DATA

La gara è prevista per sabato 25 giugno 2022.

In caso di maltempo la gara può essere spostata a domenica 26 giugno 2021. In caso di spostamenti gli atleti saranno avvisati via mail e in loco. Il direttore di gara potrà stabilire a suo insindacabile giudizio lo spostamento, l’annullamento della gara o un suo svolgimento parziale. Se in seguito al rinvio un atleta non potesse partecipare, la quota d’iscrizione non sarà rimborsata.

ISCRIZIONI

Sono ammesse un massimo di 250 coppie. Tale numero può variare in relazione alle condizioni della montagna ad insindacabile decisione della direzione di gara.
Le iscrizioni sono riaperte dal 25 marzo al 15 aprile 2022.

L’iscrizione va fatta individualmente per entrambi i componenti della squadra.
I team eccedenti e con caratteristiche idonee all’ammissione, verranno inseriti in una lista d’attesa e ripescati progressivamente in caso di rinunce.

QUOTE ISCRIZIONI

€150 per persona – iscrizione e pacco gara

ISCRIVITI

LIBERATORIA

In caso di rinuncia entro il 30 aprile sarà possibile ricevere un rimborso del 50% della quota d’iscrizione. Dopo il 30 aprile le cancellazioni ricevute per motivi di salute potranno essere rinviate all’edizione 2023. In caso di impossibilità di partecipare per mancanza dei requisiti sanitari previsti dalla legge (esempio: Green pass), non sono previsti rimborsi.

PERCORSO

MONTE ROSA SKYMARATHON – 4554m – Gara a coppie
Distanza 35 km. Dislivello 7000m +/-

Il percorso ricalca il tracciato originale compiuto per la prima volta nel 1993, da Alagna Valsesia, 1192m, a Stazione Indren 3260m, passando dalla Bocchetta delle Pisse 2396m. Si prosegue verso il Rifugio Gnifetti 3647m, Colle del Lys 4250m, fino alla Capanna Margherita 4554m, con ritorno per lo stesso itinerario.
Il percorso si sviluppa tra salite e discese, su sentieri, piste da sci e su ghiacciaio per un totale di 35 km a/r e 3490m in un’unica salita.

La gara si svolge su sentieri di montagna con tratti impegnativi in salita e discesa, tratti innevati, ghiacciai con crepacci, tratti esposti, ripidi pascoli e pietraie, in condizioni meteorologiche e ambientali severe, superando la quota di 4500m. Oltre al comprensorio sciistico di Alagna, Regione Piemonte, da Punta Indren si passa nel territorio di Gressoney-La-Trinité, Regione Valle d’Aosta e in territorio svizzero dal Colle del Lys.
È necessaria un’ottima preparazione fisica, esperienza alpinistica e ad alta quota, conoscenza delle insidie del terreno e la capacità di gestire eventuali imprevisti, venti forti e temperature sotto lo zero.
Il rispetto dell’ambiente e la solidarietà tra concorrenti sono tra i requisiti principali richiesti.
Per abbandono rifiuti fuori dalle zone di ristoro è applicabile una penalità da 3’ a 20’ o squalifica in casi più gravi.
L’assistenza esterna è permessa solo nei punti ristoro +/-100m.
Il percorso sarà segnalato con bandierine e fettucce/pali colorati. Altre segnalazioni potrebbero essere comunicate al briefing e/o il giorno della gara. Vanno seguite a vista prima dei nevai e sulla traccia esatta nei nevai e sul ghiaccio, pena la squalifica.

SCARICA GPX

ATLETI

La gara è riservata a coppie di atleti con esperienza alpinistica.
Ogni atleta deve compilare online, sotto la sua responsabilità, un breve curriculum attestante le gare effettuate e l’esperienza di alta montagna.
Sono ammessi atleti da 18 a 70 anni, in possesso di certificato medico agonistico B1, con provata esperienza alpinistica e/o sci alpinistica e/o in base al curriculum gare skyrunning che deve includere almeno una SkyMarathon nelle Alpi.

Il curriculum di ogni atleta è determinante per la valutazione di ammissione o esclusione della squadra e non sono prese in considerazione domande di iscrizione senza curriculum.
Ad ogni corridore è consegnato un pettorale da portarsi sempre visibile.
Il chip viene consegnato insieme al pettorale da verificare alla partenza con il relativo equipaggiamento obbligatorio. Vige l’obbligo di legarsi in cordata da Stazione Indren, con imbrago e micro ramponi (vedi lista equipaggiamento).
Ai cancelli orari il controllore può valutare a vista se l’atleta non è più in grado di continuare la gara e stabilirne il ritiro. NON è permesso proseguire senza pettorale.
L’assistenza e soccorso sono gestiti in collaborazione con il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e dalla Guardia di Finanza.

RITIRI

Nel caso in cui una squadra decida di abbandonare la gara, o venga fermata per superamento del limite orario, se in grado di rientrare autonomamente e senza bisogno di ulteriore assistenza, dovrà comportarsi come segue:

  • Informare il posto di controllo/assistenza lungo il percorso, comunicando il proprio numero di pettorale.
  • Senza MAI SLEGARSI e senza MAI ABBANDONARE il percorso segnalato, mantenendo il proprio pettorale indossato e visibile, raggiungere la più vicina stazione degli impianti a fune per il rientro ad Alagna. (Rientri con impianti possibili da: Punta Indren 3270m –
    Bocchetta delle Pisse 2394m – Pianalunga 2028m).
  • Mostrare il proprio pettorale al personale di presidio per poter accedere agli impianti e farsi indicare il tragitto fino ad Alagna
  • Recarsi alla postazione Cronometro presso l’arrivo della gara e consegnare il proprio pettorale e microchip.

EQUIPAGGIAMENTO

Ogni atleta è direttamente responsabile della gestione materiale durante la gara.
Alla partenza ad Alagna è obbligatorio di indossare scarpe da trail running con ghetta antineve, calza termica, fuseaux lungo, maglia tecnica manica lunga, giacca antivento con cappuccio al seguito, occhiali da sole, guanti e copricapo.
L’uso già da Alagna dei micro ramponi sarà indicato o meno in base alle condizioni di innevamento.*

Controlla i dettagli dell’equipaggiamento

Da Stazione Indren è richiesto assetto in cordata: imbragatura a norma UIAA 105, corda dinamica a norma UIAA 101 diametro 8 mm, lunghezza 10m, longe norma UIAA 128 con due moschettoni, micro ramponi metallici calzati e bastoncini da sci o da fondo.
Lo zainetto deve essere al seguito e contenere sopra pantaloni antivento, giacca manica lunga e telo termico, borraccia/zainetto da 1lt.
I bastoncini da sci vanno utilizzati per tutta la durata della corsa.
Il controllo dell’equipaggiamento sarà effettuato in partenza, a Stazione Indren e all’arrivo. In ogni momento della gara i controllori hanno diritto di verificare l’equipaggiamento.
L’utilizzo non conforme dell’attrezzatura, corda, micro ramponi e qualunque comportamento che pregiudichi la sicurezza della cordata o degli altri concorrenti in gara, comportano la squalifica del team.
Eventuali reclami devono pervenire al Comitato Organizzatore entro 15’ dall’arrivo con le motivazioni per iscritto e accompagnati dalla somma di €20. Ogni successiva decisione della Giuria di gara è inappellabile.

Protocollo UIAA

* NON sarà possibile portare l’equipaggiamento a Stazione Indren né riceverlo da personale esterno.

PROTOCOLLO COVID19

Il protocollo Covid-19 sarà aggiornato in base alle disposizioni vigenti.

CANCELLI ORARI

Sono previsti cinque cancelli orari, quattro in salita e uno in discesa.

• Stazione Indren (CP1): 3h
• Rifugio Gnifetti (CP2): 4h30′
• Colle del Lys (CP3): 5h30′
• Capanna Margherita (CP4): 6h30′
• Tempo massimo discesa Stazione Indren: 7h30’ (previsto rientro in funivia)
• Tempo massimo complessivo: 9h

PIANO EVACUAZIONE

In caso di improvvisi peggioramenti meteo o fatti imponderabili è previsto che i team possano essere fermati in qualsiasi punto del ghiacciaio e fatti rientrare dallo stesso percorso, o via rifugi e funivia.

RISTORI

Due punti ristoro saranno allestiti lungo il percorso con rifornimenti liquidi e solidi in località:

  • Bocchetta delle Pisse (2396m)
  • (CP1) Stazione Indren (3260m)
  • Al (CP3) Colle del Lys (4250m) e (CP4) Capanna Margherita (4554m) saranno disponibili inoltre tende di emergenza, rifornimenti liquidi e barrette energetiche/gel.

I rifornimenti esterni (solo cibo e bevande, NON equipaggiamento) sono permessi solo fino al CP3 Colle del Lys. L’accesso al CP4 Capanna Margherita è concesso solo al personale di gara.

CLASSIFICHE

Ci sono due classifiche, una ASSOLUTA MASCHILE ed una ASSOLUTA FEMMINILE.
Le coppie di sesso misto sono inserite nella classifica maschile.
NON è possibile proseguire anche senza pettorale. Nei cancelli successivi l’atleta viene registrato comunque nella classifica generale finale con il massimo punto raggiunto.

In caso di peggioramento delle condizioni meteo durante la corsa, il direttore di percorso potrebbe decidere l’inversione della corsa, scendendo dalla postazione di vetta incontro ai corridori che devono fare dietrofront immediato verso il traguardo. Anche in questo caso la classifica verrà redatta registrando i tempi e il massimo punto raggiunto.

RESPONSABILITÀ E ASSICURAZIONE

L’iscrizione comporta l’accettazione incondizionata di quanto specificato nel presente regolamento e di quanto disposto dalla Direzione di Gara.
È obbligatoria l’assicurazione individuale con i minimi di legge previsti dal CONI.
Per atleti non tesserati o tesserati a federazioni che non includano questa tipologia di gare, è obbligatoria una tessera assicurativa.

Le tessere sono disponibili per atleti individuali registrandosi alla FISKY.
Per i non tesserati è disponibile l’assicurazione giornaliera comprensiva di spese di soccorso.

È responsabilità dell’atleta attivare una di queste due opzioni o verificare che la tessera di cui è già in possesso comprenda l’assicurazione di questa tipologia di gara.

Il Comitato Gara declina ogni responsabilità per eventuali incidenti per condotta dei concorrenti non conforme alle norme fissate e di terzi che si trovino sul percorso gara a qualsiasi titolo o per chiunque corra fuori gara, accompagnatori o spettatori.
Per quanto non previsto o specificato dal presente regolamento si fa riferimento al regolamento FISky e ISF.

CERTIFICAZIONE DEL PERCORSO

Monte Rosa SkyMarathon è un percorso certificato dalla International Skyrunning Federation ed è inserito nella lista dei percorsi certificati 2022.

La nostra SkyMarathon è una delle gare più tecniche certificate dall’ISF, con un punteggio che la fa entrare tra le gare di livello 3+.

I parametri usati per la valutazione sono:

  • Pendenza media
  • Quota
  • Distanza
  • Tipo di terreno
  • Dislivello complessivo
  • Passaggi tecnici o uso di attrezzatura specifica